Aumento del seno

Solo la donna che è costantemente costretta ad indosare il reggiseno push-up e che osserva con ansia il riflesso del suo busto allo specchio realizza i benefici di un busto lussureggiante.

Il processo estetico di mastoplastica additiva e modellatura conferisce alla cliente una nuova, più bella postura della figura e del corpo, e quindi sicurezza e soddisfazione.

Migliaia di donne hanno migliorato il loro aspetto e acquisito maggiore fiducia grazie all’aumento del seno.

DESCRIZIONE DELL’AZIONE

L’aumento e la modellatura del seno sono una procedura molto frequente e più comune nella chirurgia estetica in tutti i mercati mondiali; è in uso da oltre cinquant’anni – 350.000 operazioni vengono eseguite ogni anno negli Stati Uniti.

Durante lo sviluppo della chirurgia estetica, le tecniche e i metodi di aumento e modellamento del seno sono cambiati e oggi hanno raggiunto un picco tecnologico.

Pertanto, è necessario seguire tutti gli standard e le tendenze attuali del mondo – con una formazione continua dei medici, l’uso di impianti e attrezzature di altissima qualità.

L’obiettivo di questo metodo chirurgico è migliorare l’aspetto o raggiungere un volume maggiore del seno.

Viene eseguito impiantando impianti progettati per allargare il seno piccolo e sottosviluppato o per ripristinare e aumentare il volume del seno perso durante l’allattamento, la perdita di peso o il passare degli anni.

La scelta della giusta dimensione e forma dell’impianto è la decisione articolare più importante del paziente e del chirurgo.

Inoltre, la chirurgia può correggere l’asimmetria del seno o il seno con l’eccesso di pelle.

Le consultazioni preoperatorie del chirurgo e del paziente sono della massima importanza nella valutazione dello stato oggettivo in relazione alle aspettative e alle opportunità.

CANDIDATI

I bei seni non sono solo una questione di dimensioni.

La chirurgia del seno crea una forma del seno più bella e proporzionata e vi rende più sicuri.

Dal punto di vista di un chirurgo, l’obiettivo finale della chirurgia mammaria è quello di aumentare le proporzioni naturali del paziente e creare un profilo mammario più simmetrico esteticamente piacevole.

Questi sono tipici problemi estetici che i pazienti vogliono correggere:

• Seni piccoli e non sviluppati anche dopo l’adolescenza
• Proporzionalità in relazione a una parte inferiore del corpo più forte / sviluppata
• Forma del seno insoddisfacente (appuntita, piatta, appesa, ecc.)
• Riduzione del seno dopo perdita di peso, gravidanza o allattamento
• Riduzione della forza e del rilassamento dovuti a cambiamenti fisici come l’invecchiamento
• Asimmetria del seno in termini di dimensioni o forma

PREPARAZIONE

Un mese prima della procedura, si consiglia di smettere di fumare per non avere un effetto negativo sulla microcircolazione; una settimana prima per interrompere l’assunzione di preparati di acido acetilsalicilico (Aspirina, Ando, Acisal ..) e altri medicinali e preparati che influenzano la coagulazione del sangue per prevenire emorragie indesiderate.

La procedura viene eseguita in anestesia totale ed è necessario eseguire alcuni esami prima:

  • Emocromo completo
  • Gruppo sanguigno
  • Elettrocardiogramma
  • RTG cardiaco e polmonare o spirometria (si applica ai pazienti di età superiore ai 40 anni)
  • Al giorno dell’intervento chirurgico, è necessario essere a stomaco vuoto 6 ore prima.

DURANTE L’OPERAZIONE

L’operazione di posizionamento delle protesi al silicone richiede circa da un’ora a un’ora e mezza.

L’incisione chirurgica è posizionata principalmente sotto il seno nel solco naturale del seno.

Gli impianti vengono posizionati sotto il tessuto ghiandolare del seno o sotto il muscolo, che viene deciso dal chirurgo in base alla struttura del cliente, nonché alle sue dimensioni e preferenze di forma.

RECUPERO

Dopo dell’intervento la paziente rimane in clinica per qualche ora in clinica per osservazione e analgesia.

In condizioni generali stabili e sicure, con antidolorifici e una benda elastica attorno al petto, viene rilasciata a casa.

Dal giorno successivo al quinto – settimo giorno, viene indossato un morsetto elastico stretto per ridurre il gonfiore e fissare l’impianto nella posizione desiderata.

Le suture vengono rimosse dopo 7-10 giorni.

Il ritorno alle normali attività è possibile in 5-8 giorni; maggiore sforzo è da evitare nelle prime 4-5 settimane.

PRECAUZIONI

Il tempo di recupero richiesto dipende dalla procedura eseguita e dal paziente stesso.

Di solito, è necessario un aiuto durante il primo e il secondo giorno, dopodiché il paziente può di solito prendersi cura di se stesso.

Il secondo giorno dopo la procedura, possono funzionare normalmente, ma questo può essere individuale.

Molti tornano al lavoro entro 7-10 giorni, ma dipende anche dall’individuo.

Dovrebbero essere evitati maggiori sforzi e pesanti sollevamenti nelle successive 4-6 settimane.

È necessario seguire le istruzioni del medico per una pronta guarigione.

Di solito si raccomanda di partecipare a diversi controlli postoperatori in modo che il chirurgo possa monitorare il decorso della guarigione.

COMPLICAZIONI

Ogni intervento comporta alcuni rischi, come infezione, sanguinamento e gonfiore.

Queste complicazioni si verificano raramente e di solito possono essere evitate. Sebbene il dolore sia generalmente lieve dopo l’intervento chirurgico, è facilmente alleviato con farmaci adeguati.
Per gli impianti che vengono impiantati sotto il muscolo, a causa dello stiramento iniziale dei muscoli, si nota la tensione e infiammazione dei muscoli che di solito è presente pochi giorni dopo la procedura.
Quando un impianto si inserisce nel corpo, a volte può esserci una contrazione capsulare che causa rigidità del seno, disagio, dolore toracico occasionale e un cambiamento nella forma del seno. La contrazione capsulare si verifica quando il tessuto guarisce con una forte cicatrice attorno al corpo estraneo come un impianto.
Per motivi di sicurezza, affidabilità e successo della procedura, durante la consultazione, il chirurgo e l’anestesista spiegheranno in dettaglio i rischi dell’intervento e forniranno istruzioni da seguire durante il periodo postoperatorio.

PACCHETTO

Il pacchetto include: operazione in anestesia generale, sorveglianza postoperatoria, farmaci neseccari, controlli e bende nei primi giorni postoperatori, rimozione dei punti e controlli necessari entro un anno.

Il pacchetto non include: risultati preoperatori per l’anestesia generale (analisi del sangue elettrocardiogramma, gruppo sanguigno, spirometria o RTG), consultazioni con altri specialisti (specialista del diabete, asma, alta pressione, tiroide, transfusiologo).

Consultare un chirurgo

Approccio individuale a ciascun paziente.

Completa il questionario